Non è una cosa nobile risultare superiore agli altri, la cosa nobile è dimostrare di essere migliori del se stesso precedente.

Annunci

Citazione  —  Pubblicato: 13 febbraio 2014 in Vita

Il punto della situazione

Pubblicato: 12 febbraio 2014 in Uncategorized, Vita

Quanto tempo!!Quanto?
Giusto il tempo di vivere uno squarcio di esistenza…

Guardarsi indietro a volte fa un pò paura, ma è assolutamente necessario per migliorare il presente e il futuro.
La cosa importante è non mollare mai, non smettere mai di sognare.
Anche se a volte possiamo sembrare ingenui e indifesi.
Alla fine paga sempre, vivere con l’emozione.

Qualcosa è cambiato, nel frattempo, ovviamente.
Di crescere non si smette proprio mai.
Ma far tesoro dei propri errori è quasi un’arte…oserei dire!

Sono cambiate alcune opinioni su ciò che mi circonda.
Ma ho avuto la fortuna di conoscere persone molto speciali in questi anni più recenti della mia vita.
Spero che ne facciano parte per sempre.
Spero di condividere con loro esperienze, occasioni, opportunità
e capisco ogni giorno di più quanto sia importante poter contare al 100% su persone fidate, nella vita.
Spero di essere all’altezza del futuro che mi aspetta.

Io voglio impegnarmi, dare sempre il massimo.
Nella vita, sul lavoro, nello sport e in ogni contesto che mi vedrà protagonista o attrice.
Che sfida…ma ci scommetto!!

Dobbiamo tutti cercare di superare le nostre aspettative.

Album di figurine

Pubblicato: 6 ottobre 2012 in Uncategorized

Per la seconda volta nella mia vita, come testimonia la figurina che porto sempre con me nel portafogli, mi metterò in posa… Quante volte?? Ehehe…Surprize! Per l’album di figurine, stavolta dell’Aurora!!!

E anche quest’anno cercherò sia la mia che quella de mi novio…chissà, ai tempi delle altre figurine cosa mi immaginavo 😉 !! Avrò sicuramente un bel confronto della serie trova-le-differenze-,-ma-proprio-tutte-!… e, ovviamente il mio everyday Eastpack diventerà ancora più gozzo!!!

Chissà se riuscirò a mantenere la faccia seria…da istruttrice/allenatrice o se sghignazzerò alla grande! Occhiali? Nuovi vecchi lenti o senza?? Che bei problemi 🙂 Di sicuro non sarò appena uscita dalla doccia ma verrò da un’intensa?!?certovvio!! (ok non è in “straniero” ma è slang aurorese…)giornata di lavoro!!!

Love Me Do!

LET’S HIT!

Pubblicato: 2 ottobre 2012 in Hitball

Mmm…no dai non vi lamentate!! Non sto diventando monotona!

Lo so che ultimamente sul blog parlo sempre di hit ball, ma non è colpa mia se mi diverto così tanto: ormai il gruppo è tosto e tutti quanti, tutti insieme, si impara e si migliora allenamento dopo allenamento!!!

Guardateci qui che belli…noi Aurorini tutti in divisa, nuova di pacca!! Prima del nostro esordio ufficiale contro i nostri nuovi amici torinesi “Bucaneers”…giovani come noi, un pò più esperti, che condividono la nostra stessa passione!

E qui non siamo nemmeno tutti!!

Praticamente insignificante il risultato…noi pensavamo anche peggio del 40-10 al fischio finale di Gigi che scioglie la tensione…l’emozione mista alla voglia di non sfigurare di fronte ai ragazzi che ci hanno raggiunto con il nostro stesso entusiasmo e hanno accettato la trasferta…non breve!! per la partita e non solo!!

Infatti, i tre tempi regolamentari sono volati via in un battibaleno…il tempo di capire come e quando fare i cambi…di studiare un pò abitudini e strategie o tattiche degli avversari…..che già erano i nostri compagni delle squadre miste che si sono affrontate nel triangolare…con le quote rosa a capo dei team!!

E, infine, il quarto tempo!!!! Dopo le docce…Una bella mangiata tutti insieme, tra risotto alla milanese, arrosto, patatine, dolci… (Grazie a mamma e papà Abba!!) Tante chiacchiere… Promesse di vedersi presto, magari proprio al palahit!!!

Forza ragazzi, in bocca al lupo per il campionato!!!

Un supermega GRAZIE a Gigi per l’impegno anche nei nostri confronti, anche se siamo lontani dal fulcro dell’attività!!!

Un mega GRAZIE al Pres, a Padre Bruno e a tutti coloro, all’Aurora, che ci permettono di allenarci…

…a proposito: aggiornamento sugli orari:

Lunedì h 21.00/22.30 alla palestra di Santo Stefano

Sabato h 17.00/19.00 alla palestra di Santo Stefano

Buona serata a tutti!!!!!

ISTRUTTRICE!!

Pubblicato: 23 luglio 2012 in Hitball

La sveglia lunedì mattina è stata dura, durissima. Il risveglio ha riportato alla mente in una manciata di secondi (MENO di un’azione di Hit ball) il leitmotive del WeekEnd: corsa, parate, cambi di posizione, muri, rimesse, assist e poi HIT, HIT e ancora HIT!!! Se qualcuno avesse ancora qualche dubbio, posso assicurare che l’hitball sviluppa TUUUTTI i muscoli: polpacci, bicipiti, tricipiti, addominali, lombari e qualsiasi altro vi venga in mente…stamattina mi sono proprio accorta di AVERLI!!!
Ormai, in questa due giorni intensa sia a livello didattico che di gioco, abbiamo interiorizzato il regolamento con i 5 fischi, le 5 bruciate e le 5 eccezioni, come anche i movimenti e le posizioni ottimali…e abbiamo anche potuto dare uno sguardo rapido e concentrato alle principali strategie di gioco.
Siamo molto carichi: l’obiettivo è quello di organizzare un’uscita a Torino, nel magico PalaHit, prima di Settembre. Siamo anche pronti per l’avventura del nuovo anno, da iniziare subito provando sul campo gli esercizi, ma soprattutto i nuovi giochi per la tattica e il riscaldamento che abbiamo assaggiato sul campo.
La speranza è quella, in attesa delle nuove divise targate Aurora e Federazione Italiana Hit Ball, di riuscire ad aumentare l’offerta lecchese di Hit ball aggiungendo all’allenamento del mercoledì sera un’ulteriore lezione il sabato pomeriggio, “open” in cui poter invitare anche tutti i lecchesi (e non solo!!) che vogliano provare a cimentarsi in questo nuovo e frizzante sport a provarlo sul campo e diffonderlo traparenti e amici!!
E adesso?? Posso andare a sdraiarmi sul divano?!?!? 😀

FORZA HITBALL!!!Image

Grazie Tony e ste!!!

FORZA AURORA!!!

Organizzare un Camp in 60″

Pubblicato: 26 maggio 2012 in Uncategorized

All’Aurora tutto è possibile…

Quest’anno mi mancherà Caspoggio…
L’aria buona, i ritmi serrati, la verdura del Kennedy, i divanetti del Kennedy, le partite alla ricerca di indovinare ornitorinchi e parasaulorolopi, ma soprattutto l’energia e l’allegria, le emozioni e l’entusiasmo per le piccole cose che quei duecento marmocchi desiderosi, per una settimana, di dedicarsi completamente al basket e quindi al gioco mi hanno trasmesso negli ultimi anni…Mi mancheranno un sacco.

E le serate passate a chiacchierare e chiacchierare…e chiacchierare con le mie donzelle, facendo a gara a chi crolla per ultimo dopo la stanchezza delle lezioni sotto il sole, strateghi, luna park e tornei vari??
Promesso che venerdì sera arrivo e tento di recuperare al massimo!!!

Nel frattempo, domani sono pronta a rivivere una piccola fetta dell’atmosfera caspoggina…in quel di Busnago, al Jamboree!! Volti, saluti, corsa, fischi, sorrisi, entusiasmo, esperienze, esperienza, sole?!?…What else? That’s minibasketball…

E poi…??? E poi… Via ad organizzare il NOSTRO PRIMO CAMP!!

Diciamo che gli stimoli in aurora non mancano…
E il trio risponde alle provocazioni con l’azione!!
Il comandante capo Coach Barbara Badoni ha strutturato il Camp nel giro di circa…SESSANTA secondi??
Ormai il “danno” è fatto… 🙂

Ci siamo…Camp Multisport Aurora…Arriviamo!!

(Fiskars permettendo…Ovviamente!)

Fuorisalone 2012

Pubblicato: 14 aprile 2012 in Uncategorized

La prossima settimana mi “trasferirò” a Milano… Il Fuorisalone del Mobile e in particolare la Cascina Cuccagna mi attendono per una settimana intensa e ricca di incontri e lavoro, sperando che il tempo ci sorrida.
Ufficio Marketing sempre presente: lo scopo sarà quello di promuovere e…perchè no? anche vendere i prodotti Fiskars con particolare attenzione agli attrezzi da giardinaggio che hanno l’ineguagliabile pregio della leggerezza che si abbina alla resistenza e all’ergonomia.
L’attenzione si concentrerà sui prodotti, come le forbici con manico in materiale riciclato e il maneggevole rasaerba che funziona senza corrente o benzina, studiati per la massima efficienza nel rispetto dell’ambiente e della salute umana.
Qualche coltello e qualche accessorio da cucina non potranno di certo mancare: insieme all’entusiasmo e alla passione di partecipanti e visitatori occasionali, sembra che allo stand siano stati radunati tutti gli ingredienti per una settimana di successo…

 

Domenica al Palahit!!

Pubblicato: 6 aprile 2012 in Hitball

Inizia presto la domenica dei giovani hitballers che si ritrovano alle 7:00 già carichi di energia ed entusiasmo sul piazzale dei Frati. Caricate le sacche sul pulmino, si parte! Nessuno (mi correggo, QUASI nessuno…) ha voglia di dormire…
L’adrenalina sale contagiosa sotto le felpe rosse dell’Aurora, tra gli schiamazzi del papero Gigi, il karaoke improvvisato e le foto improponibili delle veline della giornata!! Complice la sosta ricca di zuccheri e qualche inversione a U, i giovani atleti (wikipedia definisce ATLETA colui che pratica uno sport… Quindi noi rientriamo perfettamente nella categoria!) raggiungono verso le 9.30 Torino, più precisamente il fantomatico Palahit.
L’impatto è subito esaltante, finalmente abbiamo potuto misurarci su un vero campo di hitball! A differenza della palestra  in cui siamo soliti allenarci, i ritmi sono serrati e il gioco di sponda risulta fondamentale per cercare di bucare la difesa avversaria.
Per i non addetti ai lavori, infatti, bisogna spiegare l’essenza dell’Hitball: si tratta di uno sport di squadra in cui il contatto fisico è praticamente assente (l’invasione ripetuta nel campo avversario può condurre anche all’espulsione) e lo scopo del gioco è quello di fare HIT (paragonabile al goal del calcio) nella porta avversaria, alta poco più di due metri e lunga circa come il lato corto del campo da basket. La palla utilizzata è leggermente più grande e composta da una miscela più morbida rispetto a quella di pallavolo: può essere colpita solamente con le braccia al momento del tiro decisivo alla ricerca dell’hit, che deve essere effettuato dalla zona di attacco o da quella di difesa (non è valido un tiro dalla zona neutra vicino al centro del campo, in cui si murano i tiri avversari o si recupera il pallone). Ogni squadra mette in campo contemporaneamente 5 giocatori (i cambi sono volanti) che si possono scambiare le posizioni ma devono essere sempre tre in difesa e due in attacco. Raramente il gioco viene interrotto dall’arbitro, che fischia ad esempio quando si superano i 5 secondi per completare un azione, durante la quale un giocatore può colpire la palla anche più volte, ma non di seguito.
La sensazione di essere migliorati esponenzialmente sotto la guida dell’ideatore dell’Hitball nonché presidente della FIHB (Federazione Italiana Hit Ball) e dell’istruttore Mario Del corso è comune tra noi ragazzi che, una volta superata l’emozione iniziale e prese le misure di rimbalzo e delle sponde totalmente nuove per noi, siamo riusciti a divertirci, imparare e correre ininterrottamente per tre ore (diciamo che in settimana ci siamo ben ricordati l’esperienza del weekend…)!!
I riferimenti del Palahit che cambia il colore nelle aree di gioco, i pali neri che dividono la porta e il plexiglass antisfondamento che circonda il campo per ora rimangono solo un sogno, ma chissà che l’impegno e la passione che ci è stata trasmessa anche dai ragazzi che giocano in A2 della squadra Sun & Moon (in bocca al lupo per il finale di campionato!!) non portino i loro frutti e ci permettano di diffondere uno sport che per capacità di coinvolgimento continuo di tutti gli elementi della squadra, tattica e movimento si distingue e non ha niente da invidiare ad altri più conosciuti.
L’obiettivo è di portare al più presto l’Hitball, che quest’anno compie 20 anni, a far parte degli sport olimpici. La necessità di formare nuovi istruttori in grado di far conoscere ai più giovani e perché no, anche a qualcuno più grandicello!! questo sport entusiasmante a cui siamo incapaci di rinunciare una volta provato sta creando nuovi legami tra la FIHB e le società più importanti anche qui in Lombardia.
Noi siamo pronti a metterci in gioco e ad offrire il nostro servizio, ma voi, siete pronti ad accettare la sfida? Vi aspettiamo numerosi al prossimo allenamento!! Mercoledì ore 20.10 alla palestra Carducci!!! Forza Aurora e forza Hit Ball!!!

Esperimento riuscito!!

Pubblicato: 1 marzo 2012 in Hitball

Come premiare un/qualche tredicenne??
Caramelle? Chupa chupa?
Ma questa è la solita storia…
DS, TV, WEE…?
Assolutamente NO!!

La soluzione??
Un buon allenamento di HITBALL!!

Non solo per i giovincelli che sperimentano nuovi colpi e movimenti, imparano nuove tattiche e strategie, scoprono uno sport nuovo e divertente al quale chissà, forse un giorno decideranno anche di dedicarsi.

Soprattutto per i più grandi-maturi-vecchietti…chimiamoli un pò come vogliamo!! Insomma, quelli che di solito alle dieci meno un quarto scoppiano, non ce la fanno più, non connettono oh mamma smettiamo e andiamo a casa…
Gli stessi che mercoledì non finivano più di allenarsi perchè, focca la bindella!!, quei tre ragazzini dopo il loro allenamento di basket arrivano, giocano a hitball quasi senza cambi e non vogliono assolutamente smettere, perchè hanno scoperto che è proprio divertente!!!

Quindi…Non possiamo mica cedere prima di loro, non siamo mica delle scamorze, noi!!!!

Per fortuna il buon vecchio Teo va a farsi la doccia…e la sottoscritta riesce a impossessarsi dell’ultimo pallone in circolazione e a far terminare questo lungo, intenso, numeroso, interessante e soprattutto divertente allenamento di hitball!

Poi tutti a casa…ci aspettano mamma e papà…e domani si va a scuola……..OPS!! Al lavoro!!!!

Alla prossima gente….Pala Hit…Arriviamo!!!!!